English Italiano


Progetti

Sepolcro degli Scipioni

Roma Italia 2009/11

Nel panorama archeologico e monumentale del territorio romano, il Sepolcro degli Scipioni, lungo la via Appia Antica, riveste una collocazione particolare per la sua carica suggestiva e simbolica; inoltre, le vicende che hanno segnato il suo destino nel tempo e gli interventi predatori e di restauro non coordinato, che ne hanno compromesso in modo determinante la comprensione e la conservazione, hanno accresciuto la particolarità di questo sito archeologico. In sede di restauro conservativo, le difficoltà di lettura del monumento sono state risolte da una approfondita campagna di saggi e indagini conoscitive che hanno messo in luce un complessivo apparato scenografico realizzato nel corso dei precedenti interventi, oltre ad una serie di informazioni ed elementi occulti. La parte ipogea del Sepolcro appariva come un intrico di volumi, nicchie, spazi inclusi, aperture in breccia, riprese murarie e strutture metalliche industriali. Gli scopi principali delle lavorazioni in appalto sono riconducibili a operazioni di consolidamento e restauro conservativo; a tal riguardo, gli ambiti di intervento sono costituiti dalla zona del Sepolcro, alla quale si aggiungono gli spazi della Calcara e della zona Emiliana, oltre all’area del Colombario. Le tipologie principali di azione hanno riguardato sia le grandi strutture metalliche a vista, realizzate durante i restauri novecenteschi e ormai in stato di degrado, che quelle secondarie, visibili ed occulte, oltre agli impianti murari e ad una serie di elementi, quali sarcofagi, elementi lapidei e copie vaticane, oggetto di restauro archeologico. Sono stati, inoltre, sviluppati gli studi per l’allestimento museale, per il risanamento e la riqualificazione delle aree esterne di pertinenza. L’importanza e la generale complessità dell’intervento, in collaborazione con l’Amministrazione e la Soprintendenza ai BB.CC., infine, hanno presupposto un approfondimento della conoscenza dell’organismo storico, necessario a garantire un idoneo e corretto approccio al progetto di conservazione.

 


News

  • CPAG Geneva 2018 - picture 6 100x 100

    UN CPAG BUSINESS SEMINAR

    INTEGRA AES ha partecipato questa settimana all’incontro “How to do business with CPAG” presso la sede delle Nazioni Unite di Ginevra. Quest’evento è stata l’occasione per ottenere preziosi aggiornamenti sulle [..]
    ...segue...
  • oice orange 100 x100

    RAPPORTO INTERNALIZZAZIONE OICE 2018

    L’OICE, in collaborazione con il CER ha pubblicato l’ultimo rapporto sulla presenza all’estero delle società italiane di ingegneria e architettura. È stato presentato la settimana scorsa in occasione di una [..]
    ...segue...
  • unicef 70 years 100x100

    EDILIZIA SCOLASTICA IN GIORDANIA

    Grazie a UNICEF, prosegue e si consolida la presenza di INTEGRA AES in Giordania nel settore dell’edilizia scolastica. Infatti INTEGRA AES è stata chiamata a sviluppare il progetto esecutivo di [..]
    ...segue...
  • logo-oice100

    RILEVAZIONE ANNUALE SULL’INGEGNERIA ITALIANA

    Il 12 luglio è stata presentata la 34esima edizione della rilevazione annuale dell’OICE/CER, che fornisce dati sull’andamento delle società italiane di ingegneria. INTEGRA AES, anche quest’anno, sostiene l’operato dell’associazione, sponsorizzando [..]
    ...segue...

Vetrina Progetti